La piscina delle Terme di Tabiano Previous item Terme in estate, i... Next item Concordia esperienza unica...

La piscina delle Terme di Tabiano

La piscina delle Terme di Tabiano contiene una diluizione dell’acqua sulfurea alla temperatura di circa 32°C.

È l’acqua sulfurea tra le più ricche in Europa. Si forma per dilavamento da parte dell’acqua meteorica di rocce di calcare- cariato formatesi nella zona tabianese nel periodo messiniano e vengono utilizzate dopo un lungo percorso nelle profondità della terra. Le fonti uniscono pertanto la purezza di un’acqua intensamente filtrata alla ricchezza e alla potenzialità di sali minerali formatisi milioni di anni fa. Il naturale equilibrio tra gas (idrogeno solforato) e sostanze disciolte (solfati, bicarbonati, calcio e magnesio) ha generato un’acqua termale con tanti benefici effetti sia generali che locali.

Effetti dell’acqua di Tabiano

 Le azioni biologiche delle acque solfuree sono molteplici:

  • sul sistema neurovegetativo con stimolazione del sistema nervoso parasimpatico;
  • sulla circolazione con effetto vasodilatatorio capillare periferico;
  • sui sistemi di difesa ed antiinfiammatoria con normalizzazione delle IgA secretorie a livello mucoso e aumento delle IgM e IgG circolanti;
  • di protezione dai radicali liberi con aumento della disponibilità di glutatione che è il più potente ed importante fra gli antiossidanti prodotti dall’organismo;
  • metaboliche tra cui sul metabolismo dei glucidi con un aumento del glicogeno epatico e riduzione della glicemia;
  • sul metabolismo delle proteine con una diminuzione dell’azotemia ossia una stimolazione dell’attività delle cellule epatiche;
  • a livello cutaneo con effetti batteriostatici e micostatici, cheratoplastici e cheratolitici, di stimolo alla rigenerazione tessutale e sebo-normalizzanti;
  • a livello dell’apparato respiratorio l’azione benefica si esplica in una stimolazione dell’apparato muco-secernente con aumento, in un primo tempo, della secrezione e in seguito nell’azione anticatarrale e fluidificante del muco con contemporanea rivitalizzazione delle mucose e dell’apparato ciliare;
  • a livello della cute, infine, l’idrogeno solforato esercita un’azione plastica, antiseborroica, antisettica, dovuta quest’ultima alla tendenza dell’acido solfidrico ad ossidarsi a solfato, consumando così l’ossigeno necessario alla crescita dei microorganismi aerobi.

Inoltre, l’immersione nella piscina delle Terme di Tabiano permette lo scarico articolare facilitando il movimento, la temperatura calda agisce come analgesico naturale e lenisce le contratture muscolari.

 

Rigenerati nelle acque sulfuree di Tabiano

Scopri il menù Aquae SPA

T-Spatium ha realizzato diversi trattamenti nella area SPA delle Terme di Tabiano. SPA, Piscina e Terme Romane, scoprile tutte.

 

Add Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *

1 × 1 =